Passeggini per gemelli
Bambini Le ultime recensioni

Passeggini per gemelli: quale comprare

Diventare genitori di bambini gemelli è una gioia unica al mondo, ma anche una sfida molto difficile da affrontare. Occorre essere sempre preparatissimi per rispondere alla esigenze di due (o addirittura più!) bimbi allo stesso momento. Bisogna dunque arrivare preparatissimi ad ogni tappa di crescita e, parte del lavoro, va fatto sulla strumentazione necessaria alla cura dei pargoli. In particolare, quest’oggi ci soffermeremo sui passeggini per gemelli.

Tutto al doppio, fuorché il passeggino. Sì, perché fortunatamente esistono strutture in grado di trasportare due bambini della stessa età contemporaneamente grazie alla presenza di altrettante sedute. Ed è qui che partono le differenze con il passeggino fratellare, che si utilizza per “scarrozzare” pargoli di età differenti e, dunque, di montare due componenti disuguali sullo stesso telaio.

Ma a noi oggi interessa il passeggino per gemelli, elemento che per fortuna è adesso di facile reperimento sul mercato. Ma ciò non è del tutto positivo, in quanto è necessario prestare particolare attenzione al momento dell’acquisto per non puntare su un oggetto che sia lontano delle proprie esigenze specifiche.

Prima di partire con il nostro excursus sui passeggini gemellari, ti faccio presente che QualeComprare.info ha dedicato un’intera categoria alla strumentazione adatta per la crescita del bambino, a cui puoi accedere tramite questo link.

Componenti dei passeggini per gemelli

La caratteristiche primaria dei passeggini per i gemelli è quella di avere un telaio molto più ingombrante poiché, ovviamente, deve ospitare almeno due sedute. Dicevamo poco fa delle differenze sostanziali che ci sono con i passeggini fratellari, ma queste due realtà hanno anche dei punti di contatto. Vediamo quali:

  • La struttura del telaio, che come dicevamo è più ingombrante rispetto a quella dei passeggini per un singolo passeggero
  • La seduta reversibile e lo schienale reclinabile, con la prima generalmente riservata soltanto ai modulari
  • Modelli particolari adatti principalmente ad alcune situazioni piuttosto che altre, come la città oppure l’off-road.
  • La modalità di chiusura che è generalmente ad ombrello per i modelli più leggeri e a libro per tutti gli altri. In alcune eventualità, però, è necessario rimuovere le sedute come nel caso dei sistemi modulari.

Tipologie di configurazione dei passeggini per gemelli

Sono invece due le configurazioni del passeggino fra le quali i genitori (o tutori) dei piccoli possono scegliere. La decisione va presa, come teniamo sempre a specificare, in base a tutte le esigenze della famiglia.

  • La tipologia con sedute in fila: le unità sono disposte sul telaio in fila indiana. Questo significa, ovviamente, che la profondità del passeggino aumenta considerevolmente. Ne prende vantaggio però la larghezza, che rimane in tutto e per tutto identica a quella di una seduta unica. Comodo dunque per gli spazi più stretti ma allo stesso tempo complicato da manovrare nelle sterzate. Generalmente è possibile rivolgere entrambe le sedute a fronte “mamma” o fronte strada, oppure una di fronte all’altra per lasciare ai bambini il piacere di interagire e giocare insieme durante il tragitto.
  • La tipologie con sedute affiancate: sul telaio, le sedute sono disposte uno accanto all’altra in orizzontale. Questo comporta un aumento della larghezza del telaio ed il mantenimento, al contrario del caso visto in precedenza, del valore della profondità della singola unità. In questa configurazione ci sono più difficoltà nell’accedere agli spazi stretti come gli ascensori, i tornelli della metro e porte strette in generale.

Perché comprare (o non comprare) i passeggini per gemelli

Innanzitutto, prima di procedere con l’acquisto, bisogna fare una serie di valutazioni per scoprire se un determinato passeggino rispecchia le esigenze dell’utenza.

Di seguito ti proponiamo una serie di pro e contro riassuntivi che potranno, in maniera molto sintetica, farti capire se hai bisogno o meno di un passeggino per i gemelli o meno.

I pregi di un passeggino gemellare

Sul mercato esistono tantissime combinazioni, inclusi i passeggini trio per gemelli ( passeggini per tre gemelli ). La seduta è generalmente molto confortevole e, nella maggioranza dei casi, il prodotto viene venduto insieme ad una serie di utilissimi accessori all’intrattenimento dei bambini che vi siederanno a bordo.

I difetti dei passeggini per gemelli

La struttura è inevitabilmente più pesante ed è inoltre molto difficile (rispetto ad un passeggino singolo) richiudere l’insieme. Poi, come accennavamo già in precedenza, la guida è meno agevole di quella che ci si ritrova su un passeggino per un singolo occupante. Questione di fisica.

In generale, noi di QualeComprare.info ti consigliamo di puntare su un passeggino multiplo piuttosto che acquistare più passeggini singoli poiché il primo può essere utilizzato anche in presenza di un singolo genitore, che avrebbe invece difficoltà nel trasportare due strutture differenti, anche se più leggere.

Avrebbe invece più senso pensare all’acquisto di un passeggino ad una seduta come sostituto di uno fratellare. Questo perché, in tale caso, ci sarebbe la possibilità di montare una pedana che fungerebbe da seduta per il bambino più piccolo. Le nostre restano comunque delle indicazioni di carattere generale volte solamente a darti degli spunti e non ad influenzare in alcun modo quelle che sono le tue idee. Anche perché nessuno sa meglio di te quali features deve possedere un oggetto che sarai tu stesso a dover trasportare nel corso degli anni.

Come scelgo un passeggino per gemelli nel pratico?

Comprare su internet permette spesse volte di risparmiare qualche quattrino rispetto al negozio fisico, nonostante lo svantaggio di non poter toccare con mano il prodotto.

Leggi con attenzione quella che è la scheda tecnica del passeggino ed in particolare i materiali di cui è composta la struttura, che ne determinano la resistenza e la durata nel tempo.

In particolare valuta la qualità ed il funzionamento delle ruote, che devono essere necessariamente adatte al tuo modo di trasportare il passeggino.

E i passeggini per gemelli usati? Ha senso investire su un articolo del genere? Si, più di quanto si pensi. Ovviamente le due principali discriminanti sono il passeggino per gemelli prezzo (che deve essere sensibilmente minore di quello del nuovo, a quel punto meglio puntare articoli immacolati) e il livello di conservazione. In quel caso, però, mi sento di sconsigliarti vivamente di comprare un passeggino di seconda mano senza prima aver avuto la possibilità di esaminarlo e controllarlo da vicino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *